Interior Design

Lo Studio si occupa della ristrutturazione e del progetto  di arredo di appartamenti privati e di uffici applicando un metodo di lavoro  che, partendo dal rilievo puntuale dell’unità immobiliare, analizza la distribuzione esistente valorizzandone le caratteristiche e le potenzialità dal punto di vista funzionale, impiantistico ed architettonico.

Particolare attenzione è dedicata alla scelta dei materiali, delle finiture e degli arredi anche attraverso la progettazione di elementi su misura che lo Studio realizza grazie alla collaborazione con aziende artigiane di pluriennale esperienza.

"Shades of gray"

ATTIVITA' SVOLTE:

- Progettazione architettonica

- Progetto di arredo ed illuminazione

- Direzione dei Lavori

 

ANNO: 2018

 

Il Committente, in seguito alla visione dell'intervento di rifacimento di una unità immobiliare sita al secondo piano di un edificio storico costruito intorno agli anni ’30 del Novecento nella bella e riqualificata Piazza del Rosario, ha affidato allo Studio il progetto di totale ristrutturazione dell'appartamento soprastante.

Uguale (nelle dimensioni) all'abitazione del livello sottostante, l'unità immobiliare era costituita da : ingresso, lungo corridoio comunicante con un piccolo soggiorno, due camere da letto, cucina con balcone sul cortile interno e due bagni ricavati in precedenza dalla modifica dell'unico servizio igienico originario.

Volendo realizzare un progetto differente da quello concepito per l'appartamento sottostante, si è deciso di demolire il tramezzo di separazione tra il soggiorno esistente e la camera al fine di ottenere un unico open space posizionando l'area cottura sulla parete di fondo. Tale zona, rialzata di circa 15 cm per motivi impiantistici ed architettonici, è posta in continuità con il soggiorno ma separata dal gradino e dalla cucina a penisola dotata di parete attrezzata e tavolo realizzato in continuità con il piano di appoggio della cucina stessa.

Adiacente all'area deputata alla preparazione e cottura dei cibi, si trova una comoda lavanderia mentre il soggiorno è contraddistinto da spazi ampi e luminosi. Il corridoio, essendo uno spazio difficilmente modificabile a causa della presenza del muro di spina, è stato valorizzato anche grazie ad una pavimentazione in graniglia di cemento modernizzata nei materiali e nel disegno. Tale spazio è stato integrato da un controsoffitto ospitante l'illuminazione a faretti, libreria ed una parete espositiva in cartongesso costituita anche da una nicchia illuminata con “strip led” ad incasso di grande effetto.

Nella seconda parte dell'appartamento sono stati ricavati una seconda camera, un bagno finestrato, un secondo servizio igienico cieco e la camera matrimoniale affacciante su Piazza del Rosario.

Tutti i materiali e le finiture sono state accuratamente scelte al fine creare un ambiente moderno (nel disegno e nella tipologia delle superfici di rivestimento) ma concettualmente in continuità con il carattere originario dell'architettura degli anni Trenta.

Schizzi e disegni di progetto

"Back to the Thirties"

Intervento di trasformazione di un appartamento sito in una costruzione anni '30

ATTIVITA' SVOLTE:

- Progettazione architettonica

- Progetto di arredo ed illuminazione

- Direzione dei Lavori

 

ANNO: 2016

 

Il Committente ha affidato allo Studio il progetto di totale ristrutturazione di un appartamento sito al secondo piano di un edificio storico costruito intorno agli anni ’30 del Novecento nella bella e riqualificata Piazza del Rosario.

La tipologia della distribuzione planimetrica dell’unità immobiliare era tipica dell’epoca: ampio ingresso con lungo corridoio che distribuiva un piccolo soggiorno, due camera da letto, cucina con balcone sul cortile interno ed un unico bagno.

Il progetto prevedeva la demolizione del muro di separazione tra il soggiorno ed una camera al fine di creare un ampio e luminoso spazio living dotato di angolo cottura dal quale si accede ad una piccola ma comoda lavanderia.

Il bagno e la cucina esistente sono stati uniti e trasformati in una seconda camera con servizio igienico interno mentre la camera matrimoniale è stata dotata di cabina armadio con arredo progettato su misura. E’ stato inoltre ricavato un secondo bagno cieco con pavimento in resina spatolata grigia, illuminato da un vetro fisso prospiciente la seconda camera.

L’area cottura, anche al fine di differenziare lo spazio dal punto di vista funzionale, è stata sopraelevata mediante “gradino” controbilanciato da un controsoffitto in cartongesso ospitante gli impianti tecnici.

La soluzione “ad isola” e la corrispondente parete attrezzata, come il resto dell’arredo, sono stati progettati su misura fin nei minimi particolari e dettagli.

 

Schizzi e disegni di progetto

"Elegant modernity"

Ristrutturazione di appartamento nel centro storico di Milano

ATTIVITA' SVOLTE:

- Progettazione architettonica

- Progetto di arredo ed illuminazione

- Direzione dei Lavori

 

ANNO: 2015

 

DESCRIZIONE

L’appartamento, oggetto di totale ristrutturazione, è sito al penultimo piano di un edificio storico ubicato nel centro storico di Milano completamente distrutto durante l’ultimo conflitto mondiale e ricostruito alla fine degli anni ’40.

L’impianto dell’unità immobiliare era di tipo tradizionale con un ampio corridoio che distribuiva cucina, camere, soggiorno, wc e bagno di forma trapezoidale.

L’intervento mirava a razionalizzare gli spazi e ricavare, secondo i desideri della Committenza, un grande spazio “living” con cucina a vista, una camera con cabina armadio, una piccola lavanderia e due bagni.

Attraverso la demolizione delle pareti divisorie degli spazi affaccianti verso la tranquilla e verde corte interna, è stato realizzato un grande e luminoso soggiorno nel quale le differenti aree funzionali (spazi di distribuzione, pranzo ed angolo cottura) sono state evidenziate attraverso elementi architettonici quali controsoffitti dotati di tagli di luce, gole luminose e pannelli traforati in legno realizzati su disegno. Inoltre la lunga parete adiacente l’entrata dell’appartamento è stata rivestita con una tappezzeria a disegno leggero la cui tinta principale è stata ripresa per dipingere le superfici delimitanti le nicchie (effetto scatola).

Lo spazio trapezoidale del bagno, quasi inutilizzato perché troppo grande, è stato diviso in modo da ricavare anche una piccola area lavanderia oltre ad un ampio servizio igienico (totalmente rivestito in Mosaico Bisazza sulle tinte del verde) provvisto di vasca, doccia e lavabo ad incasso su top in muratura.

Attraverso la realizzazione di un tramezzo in cartongesso integrato da due porte a battente in vetro satinato (retro illuminate da faretti ad incasso), la camera da letto è stata dotata di un’ampia cabina armadio attrezzata con opportuna struttura.

Completano il progetto, il disegno di numerosi elementi di arredo quali la parete attrezzata della cucina, il mobile TV del soggiorno, i contenitori del bagno e della lavanderia oltre al già citato diaframma di separazione in legno traforato installato tra l’angolo cottura e la zona pranzo.

Schizzi e disegni di progetto

"Playing spaces"

Comunità Educativa Residenziale per Minori   Busto Garolfo (MI)

ATTIVITA' SVOLTE:

- Progettazione architettonica

- Progetto di arredo ed illuminazione

- Direzione dei Lavori

 

ANNO: 2015

 

DESCRIZIONE

Lo Studio è stato chiamato per elaborare un progetto di restyling di una villa di due piani fuori terra oltre a livello seminterrato, costruita all’inizio degli anni ’90 del Novecento.

Composta da un ampio spazio soggiorno, cucina e servizi igienici al piano terra, quattro camere e due bagni al primo piano, la costruzione è anche dotata di un livello seminterrato provvisto di open space, lavanderia, deposito e ripostiglio oltre a locale tecnico per l’ascensore in disuso.

Basandosi sull’esigenza della Committenza (una società senza fini di lucro) di trasformare l’edificio in una Comunità Educativa Residenziale per Minori, il progetto prevedeva il totale restyling della palazzina, la creazione di un ufficio nel salone del piano terra, il progetto di arredo di tutti gli spazi (cucina, camere dei bambini e degli educatori, soggiorno, lavanderia, etc.), il risanamento delle faccioate e la sistemazione degli spazi esterni.

"Refurbish the Seventies"

Ristrutturazione di appartamento a Milano

ATTIVITA' SVOLTE:

- Progettazione architettonica

- Progetto di arredo ed illuminazione

- Direzione dei Lavori

 

ANNO: 2013

 

DESCRIZIONE

L’intervento di ristrutturazione ed arredo ha riguardato solamente la zona
notte di un appartamento sito al secondo piano di un edificio costruito negli anni ’70 nella
periferia milanese.

Partendo dalle richieste della Committenza, consistenti nel rifacimento dei
due bagni ormai datati, nell’eliminazione della pavimentazione in moquette
e nella rimozione dalle pareti della
tappezzeria, si sono seguiti criteri progettuali basati sulla semplicità, sulla
pulizia delle superfici e sulla ricercatezza dei materiali e delle soluzioni.

Nel bagno più grande il progetto prevedeva la rimozione di tutto il
rivestimento in piastrelle, la demolizione di una spalla muraria che sottraeva
luce alla doccia, lo spostamento dei sanitari in posizione più riparata ed il
disegno su misura del mobile contenitore; quest’ultimo è stato realizzato in
legno laccato lucido con due toni di blu al fine di contrastare positivamente
con il colore pacato dei rivestimenti .

Per il bagno più piccolo, il progetto prevedeva la rimozione totale della
pavimentazione e del rivestimento e la posa di resina spatolata colore grigio.
La scelta dei due toni di rosa per gli arredi su misura è stata adottata al
fine di stabilire un rapporto simpatico e divertente con la “freddezza
cementizia” della resina spatolata e con la bellezza “immacolata” del piano in tecnorill.

In tutta la zona notte sono stati posati listoni prefiniti di parquet
essenza doussìè, il più possibile simili a quelli esistenti in tutto il resto
della casa che sono stati oggetto di lamatura e lucidatura.

Restyling uffici centro terapia per l'adolescenza - Milano

ATTIVITA' SVOLTE:

- Progettazione architettonica

- Progetto di arredo ed illuminazione

- Direzione dei Lavori

 

 

ANNO: 2012

 

DESCRIZIONE

L'unità immobiliare oggetto dell'intervento è situata in un seminterrato ed adibita ad uffici e spazi per la formazione e l'assistenza all'adolescenza.

La richiesta della Committenza riguradava il restyling e la razionalizzazione delle parti di ingresso e segreteria, diventate inadeguate alle attuali esigenze aziendali.

L'apertura della reception verso l'ingresso, attraverso la demolizione e l'abbassamento di alcune murature, ha comportato la creazione di uno spazio più aperto e luminoso reso ancor più funzionale dalla realizzazione di un controsoffitto in cartongesso con faretti ad incasso che, dotati di elementi antiabbagliamento, consentono una migliore illuminazione delle postazioni di lavoro. Queste ultime sono state ripensate e dotate di nuovi piani in laminato colore blu; dello stesso colore è stata tinteggiata una parte di parete dele corridoio che, unitamente alla costruzione di una libreria in cartongesso per l'esposizione delle pubblicazioni di settore, conferisce continuità e profondità ad uno spazio altrimenti buio ed anonimo.

Inoltre, l'originario ed unico servizio igienico, è stato diviso in due bagni comodi e funzionali. 

Schizzi e disegni di progetto

Trasformazione di appartamento in studio professionale - Milano

ATTIVITA' SVOLTE:

- Progettazione architettonica

- Progetto di arredo ed illuminazione

- Direzione dei Lavori

 

 

ANNO: 2011

 

DESCRIZIONE

Sito in un’area centrale di Milano in un edificio multipiano
costruito negli anni ’60-’70, l’appartamento si presentava con una struttura
classica con un corridoio molto lungo che disimpegnava cucina, bagni e le tre
camere. Il progetto prevedeva la divisione del grande e luminoso soggiorno in
due uffici, la pannellatura col cartongesso del rivestimento ceramico della
cucine, la smaltatura di tutte le porte interne esistenti e la copertura della
pavimentazione in marmo botticino con quadrotte di moquette colore rosso.

Lo studio più grande è stato dotato anche di una saletta
riunioni passante di uso esclusivo.

Ristrutturazione ed arredo appartamento nella Pineta di Arenzano (GE)

ATTIVITA' SVOLTE:

- Progettazione architettonica

- Progetto di arredo ed illuminazione

- Direzione dei Lavori

 

 

ANNO: 2010

 

DESCRIZIONE

L’appartamento è sito nel comparto privato della Pineta di
Arenzano al primo piano di un edificio progettato nei primi anni ’60 da Ignazio
Gardella e Marco Zanuso. Recependo la richiesta della Committenza di rifare la
cucina ed il servizio igienico, si è proposto di invertire la posizione dei
locali esistenti, demolendo tutti i divisori interni ed aprendo così l’angolo
cottura sull’ampio soggiorno-pranzo. Il bagno comunica direttamente con il
corridoio che è adeguatamente separato dal soggiorno. Per mantenere il
carattere originario della casa, si è deciso di utilizzare la ceramica di
Vietri pennellata a mano della stessa tipologia dell’esistente (pavimenti e
rivestimenti).

Ristrutturazione appartamento a Milano

ATTIVITA' SVOLTE:

- Progettazione architettonica

- Progetto di arredo ed illuminazione

- Direzione dei Lavori

 

 

ANNO: 2009

 

DESCRIZIONE

Il progetto, partendo dalla volontà del Committente di realizzare uno spazio
soggiorno ampio e luminoso, ha comportato l’abbattimento di alcuni divisori e
superfetazioni costruite nel tempo, modificando l’originaria e rigida divisione
degli ambienti (eliminazione della cucina).Il risultato è uno spazio unico
diviso in aree funzionali (living, angolo cottura e pranzo)solo da
controsoffitti realizzati a diverse quote e dal disegno della pavimentazione in
parquet. Al fine di mascherare l’impianto di condizionamento canalizzato, è
stata progettata una “trave tecnica” centrale che, anche grazie ai corpi
illuminanti incassati, crea un percorso tra la zona giorno e la zona notte.

 

 

 

Schizzi e disegni di progetto

Restyling uffici società di informatica - Milano

ATTIVITA' SVOLTE:

- Progetto di arredo ed illuminazione

- Progetto della decorazione

- Direzione dei Lavori

 

 

ANNO: 2007

 

DESCRIZIONE

L'intervento aveva lo scopo di razionalizzare il layout dei posti di lavoro, migliorare l'illuminazione degli ambienti ed inserire elementi architettonici rappresentativi della società. Questa, formata da elementi giovani, ha richiesto la trasformazione di spazi lavorativi arredati semplicemente in ambienti luminosi e colorati capaci di stimolare la creatività e le relazioni tra le persone.

A questo scopo, la lunga parete bianca dell'area  operativa è stata divisa in campi verticali di diversa dimensione e colore. Sono stato inoltre realizzati controsoffitti in cartongesso con faretti incassati e gola per l'illuminazione indiretta.

 

Schizzi e disegni di progetto

Progetto di arredo di un sottotetto a Milano

ATTIVITA' SVOLTE

- Variante al progetto architettonico autorizzato

- Progetto di arredo

 

ANNO: 2006

 

DESCRIZIONE

 

L'intervento ha apportato alcune modifichedistributive all'unità immobiliare in costruzione come la realizzazione dei un ripostiglio e la creazione della cucina a vista nel soggiorno. La parete attrezzata dell'angolo cottura, gli armadi ed il letto tessile sono stati disegnati su misura.

 

Schizzi e disegni di progetto

Contatti

 

Studio Architetto

Daniele Agostinelli

Via G. Tiraboschi 15

20135 Milano

 

Telefono

02-23166130

E-mail

daniele@danieleagostinelli.it

Novità

Nuovo sito web

Stampa Stampa | Mappa del sito
© Studio Architetto Daniele Agostinelli- Via G. Tiraboschi 15 - Milano Partita IVA:04758160966